1 Comment
  • Giovanni
    giugno 21, 2010

    Si tratta della frase che più mi descrive, anche drammaticamente, perchè la sfumatura tragica che sottintende è “quando ti accorgi che ha un socio come te” ovvero quando sei entrato dentro, ti sei appiattito o addirittura hai “divorato” talmente l’oggetto del desiderio “il far parte” che ad un certo punto ti prende la nausea. Mi è successo diverse volte….

Rispondi