Heart of glass

di 3 No tags Permalink 0

Non posso, tra le ossessioni estive di tanti anni fa, non ricordare questa canzone e la sua straordinaria inteprete Deborah Harry, la bionda, bellissima e tormentata voce dei “Blondie”. “Heart of glass” partiva come per magia nel juke box dei bagni, verso le 13 con il sole a picco e la spiaggia deserta. L’immagine della Harry, come un demone dei tempi antichi, si evocava tra le note della canzone e il regolare, minimo, infrangersi delle onde sulla spiaggia.

3 Comments
  • Barbara
    luglio 11, 2010

    Ohi che ricordi…

    (lei bellissima, ma spero che nel frattempo abbia imparato a muoversi sul palcoscenico. E a vestirsi ;))

  • Nicoletta
    luglio 11, 2010

    Bellissima!!!!!!! Era qualche anno fa tornata di moda per uno spot in tv se nn ricordo male!!!

  • Giovanni
    luglio 12, 2010

    Lei è bellissima proprio per quell’assenza di “elasticità” che la rendevano umana e artisticamente reale… Sui vestiti… Beh, era una cantante della new wave, non poteva mica pensare ai vestiti 🙂
    Il mondo della pubblicità ha saccheggiato le canzoni dei Blondie che hanno mantenuto una modernità sorprendente nel tempo, il che è il vero mistero di lei e di quella musica…

Rispondi