Giovanni, where are you?

Sarà solo il rumore dell’acqua che scorre dalla fontana di Trevi che è già refrigerante (nei limiti, questo è un blog non aria condizionata), sarà che più mi sforzo di guardare all’attualità più qualcosa da dentro mi ricaccia nei favolosi ’60, sarà anche perchè con questa meravigliosa scena ho convissuto due anni, ricostruendola e riguardandola ore e ore (Ennio Flaiano, l’autore su cui ho fatto la tesi ne fu il principale artefice), girando e rigirando per quei vicoli sperando di vedermi comparire davanti Anita con il gattino in testa, sarà la melodia di sottofondo che accompagna tutta la scena, sarà che la penso come Marcello quando entra nella vasca, sarà…

No Comments Yet.

Rispondi