Le nuvole

di 2 , , Permalink 0

“Trent’anni fa si poteva sperare di cambiare il mondo, di avere una giustizia sociale e un’opposizione seria al sistema. Oggi, purtroppo, non ci resta che la rassegnazione davanti a un mondo che semmai è cambiato in peggi, a una giustizia e a un’opposzione fantasma. Il canto delle cicale, che apre e chiude ogni facciata di ‘Le nuvole’ rappresenta l’unica voce di protesta che è rimasta: la gente purtroppo non parla più” Fabrizio De Andrè

2 Comments
  • Nicoletta
    luglio 9, 2010

    Un bellissimo post prima di andare a dormire…. 😉 vengono… Vanno…

  • Giovanni
    luglio 10, 2010

    Ogni tanto si fermano… Ritornano…

Rispondi