James Bond, agente 007 con licenza di uccidere…

di 4 , , Permalink 0

Esiste un solo James Bond ed è Sean Connery. Roger Moore era Lord Brett Sinclair di “Attenti a quei due” così come Tony Curtis era Danny Wilde. Ma di questo parleremo altrove. Torniamo a bomba. Esiste un solo James Bond. Datemi pure del vecchio ma non potete spacciarmi una qualsiasi delle mezzeseghe che sono arrivate dopo i succitati come James Bond. Non è vero. James Bond ha un volto preciso e i suoi nemici anche. Non è che si può rimenarlo in eterno con della gente che non fai neanche tempo a vederli che te li sei già scordati. Il tempo è quello. Il cellulare, casomai, ce l’ha solo lui. Adolfo Celi è un cattivo con un pescecane nella piscina. E due bombe atomiche in salotto. Tatiana Ramanova è una spia che arriva dalla Russia con amore, ha due gambe fantastiche e se hai proprio culo la incontri a Rapallo sulla passeggiata e ti sorride. Ci sono nani che ti ammazzano tirandoti un cappello e Miss Moneypenny è una segretaria che per te farebbe qualsiasi cosa nonostante sappia che appena esci dal suo ufficio TU puoi avere tutte le donne che vuoi. E tutte ti cascano ai piedi mentre tu sorseggi un martini dry con olivetta verde preparato da una cameriera nipponica. Perchè è così che si diventa quando si è grandi. Almeno questa era una certezza incrollabile quel giorno che uscii dal cinema dopo aver visto il primo film della mia vita. James Bond è Sean Connery. Se uno ha un modello è quello. Non è che aggiusti il modello per strada. Perchè oggi è come 40 fa e domani mi sveglierò e sarò come lui. Manca poco. Forse.

4 Comments
  • annarita
    settembre 16, 2010

    che chic, jac!

  • Nicoletta
    settembre 17, 2010

    Giac, o meglio…
    OHHHHH James….

    hai tirato fuori un’altra mia grande passione.. ricordo benissimo che quando ero piccola guardavo le repliche stra replicate di tutti i film di 007, lo adoravo! e mi piacevano un casino le sigle con le sagomine delle bond girl!

  • Barbara
    settembre 17, 2010

    Sei andato bene fin qui e domani mi sveglierò e sarò come lui. Manca poco. Forse.
    Ma non sarò io a svegliarti, promesso 😉

  • Giovanni
    settembre 17, 2010

    @ Barbara: I modelli devono essere irraggiungibili senno che modelli di riferimento sono… E’ chiaro che manca ancora qualcosa… 😀

    @ Nicoletta: non è che in tutte le risposte ai post devi farmi notare che sono molto più vecchio di te, cara la mia gentile signora… 😀

    @ Annarita: Grazie Scivit! 😀

Rispondi